Skip to content
Happiness2.0-header

Happiness2.0
Uso dei social media e benessere in adolescenza

SNSF Rolling Agora project

 

Loghi happiness2.0
Happiness2.0

Scopo dell'iniziativa

Il progetto Happiness2.0 offre delle attività di comunicazione basate sulla scienza agli adolescenti ticinesi tra i 14 e i 18 anni, ai genitori e agli stakeholder.

Si discuterà di come l'uso dei social media influenzi il benessere degli adolescenti nel tempo, considerando gli indicatori di benessere positivo (ad esempio, la felicità) e i processi di sviluppo come la formazione della personalità e il bisogno di connessioni sociali. Happiness2.0 prevede due settimane di laboratorio di 2 ore, "HappyLab", che combina scienza e arte.

Seguirà un "HappyApero", durante il quale gli adolescenti si confronteranno con esperti, genitori e adulti. Infine, durante l’ "HappyTable", gli stakeholder, gli insegnanti e i direttori delle scuole superiori saranno invitati a riflettere sulle attività svolte nel 2024 e a lanciare il progetto Happiness2.0 per il 2025.

etichette sovrapposte

Attività del progetto

Table
hLab
Apero
hApero
Lab
hTable

HappyLab

L’HappyLab prevede due settimane (primavera e autunno 2024) di laboratorio della durata di 2 ore ciascuna. Sarà ripetuto due volte al giorno, con una classe di scuola superiore (~ 20 studenti) per volta, per un totale di circa 20 classi (~ 400 studenti in totale).

I laboratori includeranno tre parti:

  1. Un'introduzione ai concetti di comunicazione da parte di un esperto di ricerca;
  2. Un'attività pratica ispirata a esempi di letteratura creativa sul ruolo delle "maschere" come simboli della differenza tra un'identità fittizia online e un'identità reale;
  3. Una riflessione sul significato soggettivo della felicità. Degli esempi di letteratura classica tratti dall'Etica Nicomachea di Aristotele saranno letti per definire la felicità (ad esempio, felicità edonistica versus eudemonica).
  4. I partecipanti creeranno una "Piramide della Felicità2.0" (ovvero, definendo la loro felicità nello stato attuale di Internet, cioè 2.0, includendo contenuti generati dagli utenti tramite i social media).

HappyApero

L'HappyApero ha l'obiettivo di favorire la comunicazione tra adolescenti, scienziati e il pubblico adulto (inclusi genitori e insegnanti).

  • Un gruppo di adolescenti che hanno partecipato all'HappyLab sarà invitato a condividere le proprie esperienze con altri coetanei in un formato di intervista tra pari.

HappyTable

L'HappyTable ha l'obiettivo di riassumere le attività del progetto Happiness2.0. L’HappyTable è organizzato in collaborazione con la Divisione Cultura di Lugano. 

  • Verranno invitati a partecipare alla discussione tutti i direttori delle scuole superiori del Ticino, insegnanti interessati, rappresentanti delle associazioni genitoriali e interessati che lavorano con gli adolescenti nel Ticino. 

Project activities

HappyLab

The HappyLab includes two weeks (in Spring and Autumn 2024) of a 2-hour laboratory. It will be repeated twice per day, with one high school class (~ 20 students) invited per time, for a total of about 20 classes (~ 400 students in total). 

It will include three parts: 

  1. An introduction to communication concepts by a research expert; 
  2. A practical activity inspired by creative literature examples on the role of “masks” as symbols of the difference between an online fictitious identity and a real identity. A debriefing with a mental health expert will follow;
  3. A reflection on what it means to be happy for them. Classical literature examples from Aristotle’s “The Nicomachean Ethics” will be read to define happiness (e.g., hedonic versus eudaimonic happiness). They will create a shared “Happiness2.0 Pyramid” (i.e., to define their happiness in the current state of the Internet, i.e. 2.0, including user-generated content via social media) 


HappyApero

The HappyApero aims to foster communication between adolescents, scientists, and the adult public (including parents and teachers).

  • A group of adolescents who participated in the HappyLab will be invited to share their experiences with other adolescents in a peer-to-peer interview format. 
    Adolescents will share their experiences with the adult public and ask questions to invited research experts. 



HappyTable:

The HappyTable aims to summarize the Happiness2.0 project’s activities.In collaboration with the Culture Division, City of Lugano, we will invite all high school principals of Ticino, interested teachers, representatives from parental associations, and stakeholders working with adolescents in Ticino. 

  • We will deliver printed brochures  with the project summary and we will promote the continuation of the HappyLab project for the following year, which will be based on the visual arts-in line with the IBSA Foundation's Culture and Health program.

 

Aim of the initiative

Happiness2.0 Lab includes a series of communication activities (HappyLab, HappyApero, and HappyTable) designed for adolescents, aiming at translating scientific results into practice, through the combination of science and arts.



Informazioni utili

Location IBSA Foundation per la ricerca scientifica e USI Università della Svizzera italiana, Lugano, Svizzera.
Participanti Circa 400 studenti delle scuole superiori del Ticino e della Svizzera italiana, genitori e stakeholder.
Design dello studio Comunicazione scientifica, laboratori, arti e scienze.
Durata stimata 1 anno (2024-2025).
Finanziamenti Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS), Svizzera
IBSA Foundation per la ricerca scientifica, Lugano, Switzerland
In collaborazione con: 
USI, Università della Svizzera Italiana
Centro Lee Kum Sheung per la salute e la felicità presso la Scuola di sanità pubblica T.H. Chan di Harvard
Responsabili di progetto Dr. Laura Marciano, Harvard University

Dr. Silvia Misiti, IBSA Foundation per la ricerca scientifica e Prof. Peter J. Schulz, USI
Team di progetto Jacopo Crespi, IBSA Foundation per la ricerca scientifica
Sara Comodo, IBSA Foundation per la ricerca scientifica
Alessia Robbiani, USI Università della Svizzera Italiana e Università di Losanna UNIL
Pietro Bianchi, USI Università della Svizzera Italiana
Partner di progetto Dario Gennari, Rete Operativa
Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS)
SIMS – Sezione dell'insegnamento medio superiore 
Assemblea Genitori, Liceo Lugano 1
Servizio Pari Opportunità, USI
Divisione Cultura della Città di Lugano

Discover the activities