Sei un giornalista? Per qualsiasi richiesta di informazioni riguardanti l’attività della Fondazione IBSA puoi contattare:

Ufficio comunicazione Fondazione IBSA
Giovanna Bognandi
Fondazione IBSA per la ricerca scientifica
giovanna.bognandi@ibsa.ch

Ufficio stampa Fondazione IBSA in Italia
Roberto Adriani
Heritage House Reputation Architects
roberto.adriani@heritage.house.eu

Ufficio stampa Fondazione IBSA in Canton Ticino
Francesca Rossini
Laboratorio delle Parole
francesca.rossini@laboratoriodelleparole.net

qui sotto potrai invece scaricare la cartella stampa e altre informazioni sulla Fondazione

clicca sull’immagine per scaricare la cartella stampa in PDF

FONDAZIONE IBSA PER LA RICERCA SCIENTIFICA

Promuovere la ricerca significa garantire una maggiore qualità della vita per ognuno di noi. È questa consapevolezza che ha portato alla nascita della Fondazione IBSA, grazie alla quale, i risultati e gli studi in ambito medico scientifico, possono ricevere un sostegno importante per il proprio sviluppo.

La Fondazione nasce da IBSA Institut Biochimique SA, casa farmaceutica svizzera fondata nel 1945, presente oggi in oltre ottanta paesi del mondo, con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per la promozione e la divulgazione della scienza attraverso collaborazioni e relazioni costanti con il mondo accademico, le istituzioni, gli ospedali e i semplici cittadini. La sua nascita è una testimonianza concreta della responsabilità sociale di IBSA (CSR) e del suo impegno ad essere un buon cittadino dei paesi nei quali opera. I valori che guidano la Fondazione sono da sempre innovazione, educazione e formazione in ambito scientifico. Per raggiungere i suoi scopi, la Fondazione IBSA punta su molteplici attività con l’obiettivo da un lato di formare e informare la comunità scientifica, dall’altro sensibilizzare la popolazionesu temi e patologie dal forte impatto sanitario e socio-economico che possono pregiudicare notevolmente la qualità della vita delle persone.
Il corretto coordinamento delle attività della Fondazione per il raggiungimento degli obiettivi preposti è regolato da un organismo interno, composto da Arturo Licenziatie Silvia Misiti, rispettivamente Presidente e Direttore della Fondazione.

Fondazione IBSA si avvale di un Comitato Scientifico e di un Advisory Board, organi consultivi composti da membri di livello internazionaleche non fanno parte dell’azienda, ma che contribuiscono allo sviluppo delle attività della Fondazione mettendo a disposizione il loro solido background scientifico e professionale.

Il Comitato Scientifico è composto da Andrea Alimonti,Professore presso la Facoltà di scienze Biomediche, Università della Svizzera Italiana e Direttore medico del Laboratorio di Oncologia Molecolare, dello IOR – Istituto oncologico di ricerca – della Svizzera Italiana;

Antonio Musarò,Professore Associato in Istologia, Embriologia e biotecnologie, Gruppo di Ricerca Neuromuscolare e Ingegneria Tissutale – Sapienza Università degli Studi di RomaeDomenico Salvatore, Professore Associato in Endocrinologia, Facoltà di Medicina e Chirurgia – Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

L’Advisory Board, è costituito da Adriana Albini, Direttore del Laboratorio di Biologia Vascolare ed Angiogenesi dell’IRCCS MultiMedica di Milano; Lucilla Titta, Coordinatrice del progetto SmartFood presso il Dipartimento di Oncologia Sperimentale dello IEO – Istituto Europeo di Oncologia;Giovanni Pellegri, Responsabile de L’Ideatorio – Università della Svizzera Italiana;Giacinto Di Pietrantonio, Direttore della GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea – di Bergamo e Docente di Storia dell’Arte, all’Accademia di Brera di Milano e Paolo Rossi Castelli, Giornalista professionista dal 1983 e divulgatore scientifico, in particolare di medicina e biologia, che ha scritto a lungo per le pagine della Scienza del Corriere della Sera e per Sette, prima di diventare caporedattore scientifico del mensile Ok Salute e del sito web collegato (RCS – Rizzoli Corriere della Sera).

LE ATTIVITA’ DELLA FONDAZIONE

Fondazione IBSA agisce in sinergia con il mondo delle istituzioni, dell’ università, della scuola, con le realtà – sia pubbliche sia private – nel campo medico e della ricerca e con il mondo dell’informazione, con l’intento di trasferire un sistema di eccellenze a favore della collettività.
Fra le principali attività promosse dalla Fondazione ricordiamo:

I Forum di Fondazione IBSA: importante appuntamento di divulgazione scientifica, organizzato alla presenza dei massimi esperti internazionali su argomenti scientifici particolarmente innovativi, oltre che su tematiche di specifico interesse per il mondo bio-medico sotto il profilo delle vaste implicazioni scientifiche e dei riflessi sull’opinione pubblica. La Fondazione organizza due forum all’anno.

Le fellowship di Fondazione IBSA: I ricercatori di oggi scienziati di domani.
Partendo da questa consapevolezza e nella convinzione dello straordinario ruolo che la ricerca riveste nel migliorare la qualità della vita di ognuno di noi, la Fondazione si impegna costantemente in attività di promozione e divulgazione scientifica. Le fellowship, sono le borse di studio erogate dalla Fondazione a sostegno di giovani ricercatori sotto i 35 anni, provenienti da tutto il mondo, per lo sviluppo di progetti nelle seguenti aree terapeutiche: Dermatologia, Endocrinologia, Fertilità, Ortopedia-Reumatologia, Medicina del Dolore.

Progetti di divulgazione scientifica: pensati e realizzati per promuovere la cultura scientifica attraverso attività e dibattiti su temi che coniugano scienza, cultura e società.

Attività editoriali: sono finalizzate alla promozione e alla divulgazione della cultura scientifica. Al termine dei forum e dei workshop vengono realizzate collane editoriali ispirate dalle attività svolte durante questi appuntamenti, permettendo agli scienziati di tenersi sempre aggiornati e ai cittadini di ricevere le informazioni desiderate provenienti direttamente da professionisti ed esperti.

Altre attività: la collana di libriI Ragazzi di Pasteur”, un progetto inedito per avvicinare i giovani al mondo della scienza in modo attivo e originale. Dedicato ai ragazzi delle scuole italiane secondarie di primo e secondo grado, propone da un lato una collana di volumi e dall’altro il concorso nazionale “Le bufale in rete: come riconoscerle!”.
A gennaio 2017 inoltre, la Fondazione ha presentato il primo decalogo per aiutare i cittadini a difendersi dalle insidie della rete: “E-Health: tra bufale e verità – Le due facce della salute in rete”.

“La Scienza a regola d’Arte”: è un ciclo di conversazioni fra esponenti del mondo artistico e scientifico, realizzato dalla Fondazione IBSA con il Museo d’arte della Svizzera italiana (MASI Lugano).
L’iniziativa è volta ad estendere gli ambiti di interesse e di approfondimento degli ideatori, anche a temi apparentemente distanti dai loro mandati istituzionali, assecondando una realtà in cui la relazione fra arte, scienza, tecnologia e ricerca è ormai così stretta da risultare spesso inscindibile.