In Storie contagiose

Per il suo centesimo compleanno (30 aprile 2020), l’ex capitano  dell’esercito inglese Tom Moore ha voluto farsi un regalo davvero speciale.

Di recente Tom si era rotto l’anca e il servizio sanitario nazionale inglese (NHS) lo ha curato molto bene, aiutandolo a riprendere a camminare grazie a un deambulatore.

Per esprimere la propria gratitudine a chi l’aveva assistito con tanta competenza e amorevolezza, Tom ha deciso di dare il suo contributo nella lotta al Coronavirus. Con l’aiuto dei suoi familiari, ha lanciato online una raccolta fondi, promettendo in cambio di fare, grazie al piccolo deambulatore che lo sorregge, cento volte il giro del suo giardino (25 metri) entro il 30 aprile.

La sfida è stata lanciata lo scorso 10 aprile, via Twitter. “Sono il Capitano Tom Moore, veterano di guerra di 99 anni (quasi 100) e camminerò per il sistema sanitario nazionale raccogliendo fondi per i nostri eroi”.

L’impresa avrebbe dovuto essere completata prima del suo compleanno, con l’obiettivo di arrivare a mille sterline. Dopo 12 giorni, la cifra raccolta da Moore superava già i 23 milioni.

Un donatore ha scritto: “Un eroe che aiuta gli eroi. Ben fatto capitano Tom!”.

E visto il successo straordinario della sua iniziativa, Moore ha dichiarato: “Non mi voglio fermare. Più soldi arrivano alla nostra sanità pubblica, più sono contento. Perché quando ne ho avuto bisogno, medici e infermieri sono stati fantastici, sempre gentile e caritatevoli con me”.

Alla fine della sua maratona casalinga, Tom è riuscito ad arrivare a oltre 32 milioni di sterline.

Ma non è finita qui.

Nel frattempo, sempre a scopo benefico, ha cantato insieme al cantante Michael Ball e al coro NHS Voices of Care (in una performance rigorosamente a distanza, per via del lockdown) la cover dell’inno del Liverpool “You’ll never walk alone”.

Ancora una volta, il successo è stato travolgente: in pochi giorni il singolo ha venduto più di 80.000 copie, arrivando subito al primo posto della hit parade britannica dei singoli; su Youtube il video ha fatto oltre 1.600.000 visualizzazioni.

I fondi raccolti da Tom saranno destinati a pacchetti benessere per il personale ospedaliero, stanze di riposo e recupero, dispositivi elettronici per consentire ai pazienti di tenersi in contatto con i loro cari.

Clicca qui per leggere le altre storie contagiose!