Giacinto Di Pietrantonio

avatar
Professore di Storia dell’Arte, Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. È Docente di 3 insegnamenti presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano: Storia dell’Arte Contemporanea, Sistemi Editoriali per l’Arte e Teoria, Storia dei Metodi di Rappresentazione. È stato tra i fondatori, nel 2003, dell’AMACI (Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani) di cui è stato Membro del Consiglio d’Amministrazione e Vicepresidente, nonché Direttore di “I love Museums”, la rivista organo di informazione dell’Associazione. È stato Curatore delle Residenze BoCS Art di Cosenza da aprile 2018 a dicembre 2019 e nel 2018 Direttore dell’Autostrada Biennale Prizren Kosovo. Dal 2000 al 2017 è stato Direttore della GAMeC (Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo). Ha ricoperto il ruolo di Redattore Capo prima e Vicedirettore poi per “Flash Art Italia e International” dal 1986 al 1992, rivista con cui continua a collaborare. Dal 2011 al 2014 ha tenuto la rubrica “Per diritto di cronaca” sulla rivista “Artribune” e, con Luca Rossi, la rubrica online “Oltre il giardino” sul sito Whitehouse. Tra le molte mostre da lui curate, ricordiamo la mostra degli artisti russi all’interno della rassegna “Passaggi ad Oriente” alla Biennale di Venezia del 1993, le edizioni di “Fuori Uso” del 1994, 1995, 1997, 1998 e 1999, 2012, 2016 e “Over the Edges” con Jan Hoet a Gand (Belgio), 2000, Commissario della Quadriennale di Roma 2005. È stato curatore del Corso Superiore di Arti Visive presso la Fondazione Antonio Ratti di Como dal 1995 al 2004 ed è Consulente del Premio Furla - Querini Stampalia per l’Arte dal 2000 al 2015. Tra i suoi libri monografie su Enzo Cucchi, Jan Fabre, Ettore Spalletti, e con Stefan Casciani Design in Italia 1950-1990, con Laura Cherubini e Cloe Piccoli Paesaggio Italiano vol l I, II, III, IV. È stato Membro del comitato scientifico del Museion di Bolzano, Museo d’Arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, Palazzo Asperia di Alessandria, dello Spazio Oberdan della Provincia di Milano, della Fondazione Kogart di Budapest. Dal 2008 al 2010 è stato consulente di MiArt Fiera Internazionale d'Arte di Milano. Nel 2008 è stato insignito dal Magnifico Rettore dell'Università di Bologna Pier Ugo Calzolari del riconoscimento alla Carriera promosso dall'AMA (Associazione Almae MatrisAlumni) dell'ateneo bolognese. Nel 2016 riceve il Premio Capitani della Cultura della Lombardia. Dal 2020 inizia a svolgere un’intensa attività online inventando programmi come Miti e Mitologie dell’Arte, visibile su YouTube, nel 2021 inaugura il programma “Il marciapiede dell’arte”, settimanale di Studio Visit presso gli atelier degli artisti visibile su Facebook e YouTube. Cura per OPL (Ordine degli Psicologi della Lombardia) la mostra online Dritto e Rovescio all’interno della settimana de La Psicologia per i Diritti Umani promossa dall’OPL e per l’Associazione Internazionale ReDiPsi (rete degli Psicologi per i Diritti Umani) una serie di Conferenze.