Skip to content
Redazione IBSA23 gennaio1 min read

Lancio della nuova facoltà di scienze biomediche all'USI

La Fondazione IBSA ha contribuito al progetto per il lancio della nuova Facoltà di Scienze Biomediche dell’USI (Università della Svizzera Italiana) a Lugano e sponsorizzerà 10 borse di studio annuali e rinnovabili per quegli studenti che desiderano concludere il loro corso di studi  con il Master dell’USI.

Il percorso formativo prenderà il via a settembre con i laureati delle università partner dell’USI come ETH Zürich, l’Università di Zurigo e l’Università di Basilea.

Lo sviluppo del progetto della nuova facoltà vuole contribuire ad affrontare il problema della scarsità di medici in Svizzera, con l’obiettivo di formare 1.350 nuovi professionisti all’anno, a partire dal 2025.

Come ha dichiarato Boas Erez, Presidente dell’USI, durante la conferenza stampa, “il progetto è piuttosto ambizioso sotto molti aspetti; contribuire, da un punto di vista educativo, allo sforzo di formazione di più medici, e da quello di ricerca, coordinando e raccogliendo attività di grande valore scientifico sviluppate in Ticino in campo biomedico“.

La cerimonia di inaugurazione del 23 gennaio è stata presentata dal Presidente dell’USI Boas Erez, con la partecipazione di Mauro Dell’Ambrogio, Sottosegretario di Stato all’Istruzione, Ricerca e Innovazione, e Mario Bianchetti, preside della Facoltà.

Dopo gli interventi istituzionali, il presidente di IBSA Arturo Licenziati, ha spiegato l’impegno della Fondazione IBSA a sostenere questo percorso.

Per maggiori informazioni e per scaricare la cartella stampa dell’evento di inaugurazione, visitare il sito www.press.usi.ch/comunicati-stampa

avatar

Redazione IBSA

IBSA Foundation for scientific research promuove una divulgazione scientifica autorevole ed accessibile atta alla tutela della salute e sostiene giovani studenti e ricercatori grazie all’istituzione delle Fellowship e di eventi dedicati.

You may be interested in: